Archivio Tag: elena grandi

La Svolta Verde in Emilia Romagna: con i Verdi Europei e Stefano Bonaccini

Europa Verde Emilia-Romagna

Si è tenuta stamane a Bologna una conferenza stampa con i vertici del partito dei Verdi Europei per sostenere Stefano Bonaccini e Europa Verde alle regionali del 26 gennaio 2020. “Ci tenevo molto al sostegno di Europa Verde”, ha affermato il candidato Presidente alle elezioni regionali in Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, nel corso della conferenza […]

La Regione Sicilia si scusi per l’aberrante campagna sessista

Sicilia

In quale epoca vive l’Assessore alla Salute della Regione Sicilia? Nel 2020, ci sembra assurdo il cattivo gusto utilizzato nell’approvare una pubblicità ‘regresso’ che tenta di diffondere un messaggio di per sé condivisibile ma lo fa sminuendo il corpo della donna, in un momento in cui il fenomeno del femminicidio non accenna a placarsi. Nello […]

Alberi abbattuti e aree verdi decimate, è questa la Milano che fa tendenza?

Milano

Sono arrivati in una città deserta e stordita dai botti di fine anno. Sono arrivati alle prime luci dell’alba, come fossero topi d’appartamento. Solo che ladri non erano. Tutt’altro, erano lavoratori. C’erano addirittura decine di poliziotti in tenuta anti sommossa per difendere il loro lavoro: tagliare 57 alberi sani del Campus Bassini – una magnifica […]

Conte, Emergenza Climatica ignorata: anno nuovo, vecchia politica

Conte

L’intervento di questa mattina del Presidente del Consiglio, nella conferenza stampa di fine anno, ci ha mostrato chiaramente quanto il ‘Conte 2’ sia in perfetta linea con il ‘Conte 1’, in stretta continuità programmatica. Nel discorso di apertura della conferenza, in cui ha sintetizzato i punti su cui la squadra di Governo lavorerà nel prossimo […]

Assoluzione Marco Cappato atto di civiltà, a lui il nostro abbraccio

Marco Cappato

Accogliamo con sincera soddisfazione e profonda felicità la notizia dell’assoluzione di Marco Cappato, con la formula ‘perché il fatto non sussiste’, dalla Corte d’Assise di Milano. Con emozione, ci uniamo agli applausi giunti in aula dopo la lettura della sentenza. All’amico Marco, presente come osservatore nel gruppo di lavoro di Europa Verde, il nostro abbraccio […]

Sondrio, spettacolo indegno. Ribelliamoci a questo clima xenofobo

Sondrio

Quando accaduto sabato scorso all’ospedale di Sondrio, nella civilissima Lombardia, è il risultato del clima razzista e xenofobo che si respira nel nostro paese, incoraggiato dalle politiche e dalle parole di Matteo Salvini e dei suoi sodali. Una povera ragazza nigeriana di 22 anni urla tutto il suo dolore per la morte della piccola figlia […]

Alex Langer, un ponte per un costruttore di ponti

Alex Langer

Il 6 novembre, a quattro anni dall’Ordine del Giorno presentato nel Municipio 1 di Milano da Elena Grandi, co-portavoce dei Verdi italiani ed esponente di Europa Verde, la città intitola il ponte pedonale sulla Darsena ad Alex Langer, co-fondatore dei Verdi italiani e dei Verdi Europei. Alexander Langer se ne è andato per scelta volontaria […]

Complimenti ai Verdi austriaci, ora tocca a noi

Sulle colonne del Corriere della Sera l’intervista a Elena Grandi in merito al successo elettorale dei Verdi austriaci, il decreto clima del nuovo Governo e il tema plastic free. “Ai cugini austriaci va tutta l’invidia del mondo. Volare dal 3,5% al 14% dimostra che se si è bravi a comunicare il vantaggio dell’economia cir­colare, i risultati si ottengono. Sono […]

TAV e grandi opere tra tecnica e politica

grandi opere

È fissato per la mattina del 19 settembre prossimo presso la Sala Stampa dell’associazione Stampa Estera di Roma, in via dell’Umiltà, il convegno organizzato da Bridges Research sul tema “Grandi opere: il complicato rapporto tra tecnica e politica”. Due le sessioni del convegno, seguite da una tavola rotonda coordinata dal corrispondente per l’Italia della Frankfurter […]

Legge elettorale, cambiare le regole per la raccolta firme

L’attuale legge elettorale determina una profonda lesione della nostra democrazia. Gli italiani e le italiane devono sapere che, se domani ci dovessero essere delle elezioni, queste sarebbero una contesa tra soli cinque partiti oggi presenti in Parlamento. Tutte le altre forze politiche sarebbero escluse. O si cambia, o la democrazia in Italia è morta. Da […]