DIFENDERE LO STATO DI DIRITTO E I DIRITTI FONDAMENTALI, AUMENTARE LA TRASPARENZA E COMBATTERE LA CORRUZIONE

4 Giustizia

Lo Stato di diritto è sotto attacco, sia in Europa che fuori. Difenderlo contro l’autoritarismo è una battaglia per preservare l’anima dell’Europa. Le istituzioni europee e gli Stati membri devono essere uniti in questa battaglia. L’UE ha bisogno di un meccanismo vincolante e completo per monitorare regolarmente lo stato della democrazia, il diritto delle forze di opposizione di essere ascoltate, lo Stato di diritto, la libertà di stampa e i diritti fondamentali in tutti gli Stati membri dell’UE.

Ha anche bisogno di un sistema di dialogo politico e di intervento rapido e di misure di sostegno a media indipendenti, società civile e, se necessario, di sanzioni adeguate. La trasparenza delle istituzioni UE per i cittadini è indispensabile. La mancanza di trasparenza nel Consiglio compromette la responsabilità democratica e consente di incolpare “Bruxelles” in modo ipocrita. L’UE deve sostenere i gruppi minoritari in modo affidabile contro ogni discriminazione. Deve fornire protezione ad attivisti, giornalisti e informatori che divulgano, nell’interesse pubblico, informazioni nascoste.

I fondi europei non devono essere utilizzati per violare le regole europee. Ai governi nazionali che minano lo Stato di diritto va negato il controllo sui fondi UE, mentre i beneficiari finali vanno protetti. La corruzione deve essere combattuta con risolutezza.

Il Manifesto Europeo