Bloccare le esportazioni di armi ai depositi e ai Paesi in guerra e promuovere pace e sviluppo.

12 Pace

L’UE è ancora un progetto di pace. Per mantenere la pace, l’Europa ha bisogno di una politica di sicurezza e di difesa comune, mettendo in comune e condividendo le risorse e coordinando gli sforzi degli Stati membri a livello europeo.

L’Europa non deve cercare di realizzare profitti da esportazioni senza scrupoli di armi e tecnologie di sorveglianza a dittatori o parti belligeranti. Andrebbero rigorosamente imposte linee guida rigorose sulle esportazioni. Stabilità e sviluppo non possono essere garantiti solo con mezzi militari. L’Europa dovrebbe aumentare i finanziamenti alla cooperazione allo sviluppo al fine di raggiungere almeno lo 0,7% del PIL e aumentare i finanziamenti alla prevenzione, risoluzione e moderazione dei conflitti civili, invece di ridurli.

Quando i diritti umani e l’ambiente sono seriamente minacciati, l’Europa deve essere in grado di difendere i propri valori utilizzando in modo completo i propri strumenti di politica estera. Un concetto completo di sicurezza umana potrà prosperare soltanto in un ambiente di multilateralismo, giustizia internazionale, Stato di diritto e tutela dei diritti umani.

Il Manifesto Europeo