Archivio Autore: RaffaeleGuida

Doppia vittoria verde grazie al lavoro del Consigliere Bisonni

Bisonni

Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato due mozioni, una sui Dpi e l’altra per il circo senza animali, firmate dal capogruppo dei Verdi, Sandro Bisonni. “Un bel regalo”, commenta Bisonni che ottiene il doppio parere favorevole proprio nel giorno del suo compleanno. La prima mozione, spiega, “chiede l’avvio di una campagna informativa sul corretto […]

Senza esenzione, il voto a settembre viola la democrazia

Voto

Riteniamo la data del 13 settembre per il voto amministrativo e regionale una grave forzatura e chi l’ha proposta non si è fatto carico di considerare meccanismi di partecipazione al voto per le Liste elettorali che non comporti la raccolta di firme per nessuna delle liste. In queste condizioni di emergenza con le limitazioni alla […]

Vicenda Capristo, perché il CSM non è intervenuto su Taranto?

Capristo

È  sempre una brutta notizia quando un magistrato viene arrestato, e si è colpevoli solo a sentenza definitiva e pertanto non esprimo giudizi sulla vicenda giudiziaria che ha coinvolto oggi il procuratore capo della Repubblica di Taranto Capristo, ma c’è una questione che riguarda la necessità di garantire trasparenza e chiarezza in una città come […]

A Marghera disastro annunciato

Marghera

Il gravissimo, impressionante incendio che da questa mattina infuria sulla 3V Sigma, azienda chimica di Porto Marghera, con fiamme alte ed estese e una nube nera che incombe sulla città e sulla laguna, riducendo in condizioni gravissime almeno due lavoratori per la cui sorte ora trepidiamo, e’ un disastro annunciato”. Così, in una nota diffusa […]

Ci risiamo! Nella bozza del Decreto Rilancio spunta il condono edilizio

Condoni

Non avrei mai immaginato che questo governo facesse proprie le proposte del leader della Lega Salvini di un condono edilizio nel nostro Paese. Nella bozza del decreto di rilancio c’è una norma che modifica l’art.36 della legge 380/2001, che in modo permanente consente la sanatoria per gli immobili edificati abusivamente che risulteranno conformi ai piani […]

L’unità prevalga sull’isolamento nazionale

Unità

Quella dettata dal coronavirus è una crisi globale e, in quanto tale, ha bisogno di una risposta globale. Tutte le misure contro questa pandemia falliranno se non saranno perseguite a livello internazionale. A tal fine, l’UE deve essere all’altezza delle sue responsabilità e svolgere un ruolo di primo piano nel contesto di una crescente instabilità, […]

Una società più forte deve ripartire dall’ambiente

Ambiente

La crisi attuale dettata dal Covid19 sta mettendo in luce la fragilità e l’insostenibilità del nostro sistema globale. Questa crisi trova la sua origine anche nella deforestazione e nel traffico di animali protetti, favorita da un ambiente di scarsa qualità (in particolare l’inquinamento dell’aria). Bisogna attuare un piano di cambiamenti che ci permetterà di mitigare […]

Dal Consiglio Europeo un’Europa verde e solidale

Consiglio Europeo

In questa giornata cruciale per l’Europa, noi Verdi italiani insieme ai Verdi europei, continuiamo con insistenza a chiedere un’Europa unita e solidale. Un’Europa che sia davvero un’Europa dei cittadini. Le decisioni del Consiglio Europeo di oggi potranno andare in questa direzione oppure no. Nel primo caso avremo avremo un’Europa unita e forte , nel secondo […]

Non permetteremo che l’Europa venga distrutta

Europa

Cari amici di WeAreInThisTogether.eu Questo giovedì i capi di Stato e di governo europei si incontreranno in videoconferenza. Allo stesso tempo, il coronavirus continua a mietere vittime e l’incertezza economica preoccupa tutta l’Europa. Particolarmente colpiti dalla crisi dovuta al coronavirus sono l’Italia e gli altri Paesi del Sud d’Europa, sia in termini di vite umane, […]

Denunce di violenze aumentante del 78%, l’altra faccia del coronavirus

Donne

Nel mese di marzo di quest’anno le denunce di donne vittime di violenza in ambito familiare sono aumentate del 78% rispetto al mese di marzo del 2019. Di queste denunce il 28% proviene da donne che per la prima volta si sono rivolte ai centri antiviolenza o alle forze dell’ordine. Una tragedia annunciata. Donne costrette […]