Archivio Autore: PaolaPaniccia

Ilva, è la politica il simbolo del fallimento

ilva

I responsabili del disastro dell’Ilva sono quelli che hanno approvato, in questi 7 anni e mezzo, ben 12 decreti emergenziali senza risolvere il problema occupazionale. Renzi, Calenda, Bellanova, Conte e Di Maio sono loro il simbolo di questo fallimento. Immaginiamo una famiglia che parte con la propria automobile per un viaggio e improvvisamente l’abitacolo si […]

Finanziaria climatica, una proposta che pensa alle prossime generazioni

finanziaria climatica

Sono circa 47 i miliardi che recuperiamo nella nostra Finanziaria climatica per investirli nel creare occupazione buona e durevole, nel trasporto pubblico, nello sviluppo delle energie rinnovabili, in un’agricoltura sostenibile, in welfare, in cultura, in istruzione, per sopperire al dissesto idrogeologico che stiamo vivendo in questi giorni, per avviare progetti di economia circolare. CLICCA QUI […]

UEFA pianterà alberi a Roma ma dal Campidoglio encefalogramma piatto

Il Presidente UEFA Aleksander Čeferin ha annunciato già diversi mesi fa un grande investimento per contrastare i problemi legati al cambiamento climatico intorno al periodo in cui si svolgerà UEFA EURO 2020. Dodici nazioni, quattro fusi orari e lingue diverse: organizzare un campionato europeo di tal fatta è una grossa sfida, soprattutto per quanto riguarda […]

Emissioni, le politiche di Conte sul clima sono un elogio all’ipocrisia

emissioni

Secondo ISPRA, nel secondo e terzo trimestre 2019, in Italia, sono aumentate le emissioni di gas serra per via di un incremento del 4% dei consumi di combustibili fossili per la produzione di energia elettrica e alla riduzione dell’uso di energie rinnovabili. Questo è il pessimo biglietto da visita con il quale il Governo italiano […]

COP25 di Madrid. L’azione sul clima è sempre più urgente

COP25 di Madrid

Inizia oggi la COP25 di Madrid, per concludersi lunedì 13 dicembre. 196 Paesi – praticamente tutti quelli che sono generalmente riconosciuti sovrani a livello internazionale – si riuniranno nella capitale spagnola per elaborare una strategia globale da mettere in campo al fine di contrastare i cambiamenti climatici. Attraverso gli eventi disastrosi che hanno letteralmente scosso […]

Emergenza climatica: alle dichiarazioni seguano i fatti, specie in Italia

emergenza climatica

La dichiarazione di emergenza climatica da parte del Parlamento europeo è certamente un atto significativo ma che deve essere seguito dai fatti. Alle parole seguano azioni concrete in difesa del clima che spingano anche l’Italia a mettere in atto politiche realmente attente all’ambiente. L’Italia è il Paese in cui iniziative lodevoli di questo tipo rischiano […]

I Cinque Stelle evolvano, non tanto in Europa, ma in Italia

cinque stelle

I rapporti tra la Casaleggio Associati e il MoVimento 5 Stelle sono “piuttosto strani” e costituiscono “il problema numero uno” nel dialogo in corso tra i Verdi nel Parlamento europeo e gli eurodeputati pentastellati, attualmente tra i Non Iscritti, in vista di un eventuale ingresso nel gruppo ecologista. Ai Verdi piacerebbe vedere evoluzioni nel Movimento […]

ENI, il green enemy che fa greenwashing

eni

Quanto è credibile ENI quando sostiene di lavorare per l’Africa e la decarbonizzazione, concentrandosi sulle sue nuove frontiere della protezione ambientale? Lasciatecelo dire: ben poco! L’inchiesta “ENI Congo”, avviata dalla Procura di Milano per presunte attività corruttive sul rinnovo di concessioni petrolifere in Congo, è solo il segnale più evidente del greenwashing dietro cui il […]

Gas serra, gli Stati aumentino livello di ambizione

gas serra

Mentre tutti i Paesi del globo sostengono di aver messo in atto politiche di mitigazione dei cambiamenti climatici volte a raggiungere le emissioni zero entro il 2050, come previsto dall’Accordo di Parigi, il livello di gas serra nell’atmosfera fa registrare un nuovo record, il più alto da 3-5 milioni di anni, evidenziando come le azioni […]

L’ipocrisia della politica responsabile del dissesto idrogeologico

dissesto idrogeologico

È l’ipocrisia di questa politica la vera responsabile per quanto sta accadendo in Italia. Una sorta di Giano Bifronte che parla tanto dell’esigenza di prevenire i danni causati dell’emergenza climatica ma agisce in maniera assolutamente opposta. È la tipica politica degli annunci che si concretizza in provvedimenti di Governi e Regioni che in realtà sono […]