Siamo preoccupati, il Governo non ha idee per il futuro

Governo

Siamo preoccupati dalle proposte estremamente confuse e frammentate sul dopo-Covid, ovvero sulla ripresa. È necessario avere quell’idea di futuro che attualmente manca al Governo ma che noi abbiamo messo a punto durante gli Stati Generali della Green Economy”. Queste le parole di Angelo Bonelli, coordinatore dell’esecutivo nazionale dei Verdi ed esponente di Europa Verde, durante la conferenza stampa tenuta questa mattina a Montecitorio.

Il Paese ha bisogno di proposte forti su cui concentrare le risorse disponibili, in particolar modo quelle provenienti dal Recovery Fund. Agli Stati Generali della Green Economy, insieme a personalità del mondo economico come Cottarelli Giovannini e altri sono state formulate indicazioni precise, a partire da quei 19 miliardi di euro attualmente destinati alle energie fossili, un vero e proprio regalo di Stato ai petrolieri, che chiediamo invece di destinare alla scuola, al trasporto, alle imprese e alle famiglie, per l’occupazione giovanile, e per rimuovere le diseguaglianze di genere sul posto lavoro e nella retribuzione, mentre è assolutamente necessario utilizzare le risorse del Mes per rafforzare la sanità pubblica, assumendo medici e paramedici e rimettendo in sesto le strutture territoriali”.

Il Governo, più pressato dagli sconvolgimenti interni che dalla necessità di definire una strategia di uscita dalla crisi, dovrebbe mettere a punto un’idea di futuro, quella che può cambiare il nostro Paese.

Angelo Bonelli