Velocizzare i pagamenti della cassa integrazione

cassa integrazione

Sono passati più di 10 giorni da quando il Presidente del Consiglio Conte ha chiesto scusa per il mancato pagamento della cassa integrazione in deroga eppure sono ancora molti i lavoratori, dipendenti di piccole attività commerciali e piccole e medie aziende, che da due mesi non ricevono alcuno stipendio.

Ben consci che le tempistiche per i pagamenti della cassa integrazione sono storicamente lunghe, siamo convinti che in questa condizione di straordinarietà sarebbe stato il caso di tagliare le procedure complesse e dare subito respiro alle famiglie italiane.

Benché convinti che non possa trattarsi di un problema di volontà, non possiamo esimerci dal chiedere che vengano risolte una volta per tutte le questioni burocratiche, uniformando la galassia di piccole misure eterogenee e competenze sparpagliate tra Stato e Regioni.

L’annuncio della Ministra Catalfo su una riforma, da farsi a emergenza conclusa, di una burocrazia che genera inefficienza e stritola le famiglie non basta più: chiediamo tempistiche certe, in particolare per affrontare momenti difficili come quello che stiamo vivendo.

Elena Grandi