Verdi tedeschi chiedono alla Germania un miliardo per l’Italia

verdi tedeschi

Con i colleghi Verdi tedeschi, Sven Giegold del Parlamento Europeo e Franziska Brantner e Sven Kindler del Bundestag, abbiamo chiesto alla KfW, la banca pubblica tedesca, di sostenere l’Italia nella lotta contro il COVID-19 con un prestito del valore di un miliardo a sostegno delle piccole e medie imprese.

Sostenere l’Italia in questo momento drammatico per il Paese significa dare a tutti gli Stati membri un forte segnale di solidarietà: l’Europa è con voi e vi sosterrà con ogni mezzo. A nostro avviso, le economie europee sono strettamente interconnesse, tanto che una recessione in ognuno dei Paesi membri andrebbe a pesare anche su tutti gli altri.

Per questo, come Verdi, siamo convinti della necessità che, nel corso del Consiglio europeo di giovedì prossimo, i capi di Governo adottino un piano d’azione comune per la pandemia e un vasto programma di aiuti europei per cancellare la possibilità di una profonda divisione della zona euro. I Governi europei non possono lasciare che sia la BCE, da sola, ad affrontare questa ennesima crisi, si impegnino, invece, ad attivare Eurobond finalizzati alla ripresa, eliminando i requisiti di austerità e prevenendo eventuali attacchi speculativi, così da completare finalmente l’unione bancaria e fiscale necessaria per garantire stabilità, sicurezza e trasparenza.

Alexandra Geese, Elena Grandi, Angelo Bonelli