Pluralismo: Rai multata per aver oscurato i Verdi

pluralismo

Le motivazioni della sanzione che AGCOM ha comminato alla RAI evidenziano quanto i Verdi sostengono da sempre: la nostra estromissione dall’informazione televisiva e soprattutto dall’informazione televisiva pubblica. Come spiega AGCOM, le ‘voci storiche’ della cultura politica nazionale non possono essere messe a tacere nei palinsesti televisivi, in particolar modo in un momento in cui sempre più cittadini vivono sulla loro pelle la pressione dell’emergenza climatica in atto.

Come Verdi siamo stati oggetto di un vero e proprio black out informativo che ha gravemente danneggiato la possibilità di informare i cittadini italiani sulle nostre iniziative e proposte politiche e programmatiche. Se è vero che il comportamento della RAI potrebbe aver provocato un danno erariale per aver infranto il Contratto di Servizio, come sostiene l’AGCOM, noi siamo convinti che esso abbia consentito un danno concreto nei confronti dei Verdi e, per questo, stiamo studiando una possibile richiesta di risarcimento nei confronti della Radiotelevisione italiana.

Elena Grandi e Matteo Badiali