Eni a scuola per sostenibilità ambientale, i presidi dicano no a questo greenwashing

Eni

Che ENI abbia lanciato, insieme all’Associazione Nazionale Presidi (ANP), un programma di incontri sulla sostenibilità ambientale dedicato alle scuole italiane ci lascia sconcertati.

Poco più di una settimana fa, al colosso italiano del petrolio è stata comminata una sanzione di 5 milioni di euro per una stravagante campagna promozionale in cui si attribuivano prodigiosi poteri ecologici a dei carburanti. A che titolo, oggi, ENI può insegnare ai docenti italiani la sostenibilità ambientale e il diritto alla salute e al benessere della persona?

Mentre giovani e scienziati di tutto il mondo ci avvisavano delle gravi conseguenze dei cambiamenti climatici in atto, nel 2019, ENI ha portato la propria produzione globale di petrolio al massimo storico: è questa verità che racconterà agli insegnanti?

Rivolgiamo il nostro appello all’ANP, affinché, alla luce di quanto esposto, non presti il fianco all’ennesima dimostrazione del greenwashing di ENI.

Elena Grandi e Angelo Bonelli