La Regione Sicilia si scusi per l’aberrante campagna sessista

Sicilia

In quale epoca vive l’Assessore alla Salute della Regione Sicilia? Nel 2020, ci sembra assurdo il cattivo gusto utilizzato nell’approvare una pubblicità ‘regresso’ che tenta di diffondere un messaggio di per sé condivisibile ma lo fa sminuendo il corpo della donna, in un momento in cui il fenomeno del femminicidio non accenna a placarsi. Nello Musumeci si scusi per la caduta di stile della Regione di cui è presidente e ritiri l’incarico all’assessore.

La questione della dipendenza da alcol, nella fattispecie rispetto all’abuso da parte delle donne, problematica che ha le sue peculiarità, è un tema talmente serio e delicato che non può essere rappresentato visivamente da due coppe come seno della donna. Ancor più grave considerato che si tratta di una comunicazione istituzionale di una pubblica amministrazione.

Elena Grandi, Fiorella Zabatta

Lascia un commento