Trump porta alla guerra globale, Salvini il suo discepolo

trump

Trump è un irresponsabile che gioca con i missili, rischiando così di portare il pianeta a una guerra totale e a un’instabilità le cui conseguenze sono difficilmente prevedibili. È il nuovo dottor Stranamore, solo che Trump non è il protagonista di film di Kubrick ma colui che solo poche settimane fa ha annunciato l’istituzione di un comando militare americano spaziale su cui ha investito 738 miliardi di dollari.

Adesso, con l’uccisione di Soleimani, si rischia di avviare un’escalation di violenza che potrebbe condurre il mondo a una guerra difficilmente controllabile.

Quanto sta avvenendo dimostra che il sovranismo è una minaccia per la stabilità e la pace del Pianeta e l’Italia deve prendere le distanze da questa politica.  È sconcertante, infatti, la posizione del leader della Lega Salvini il quale poche ore fa si è comportato come uno Stranamore in erba, ringraziando Trump per l’azione militare.

Gli italiani che hanno votato Salvini ci pensino bene prima di sostenere una simile personalità politica che si accoda a Trump e al suo folle gesto. L’Europa faccia sentire la sua voce condannando l’episodio.

L’auspicio è che gli americani sappiano, con il voto, mandare a casa un Presidente che sta pericolosamente giocando alla guerra nel mondo, sperando che non sia troppo tardi. Altrettanto facciano gli italiani con Salvini.

 

Angelo Bonelli