Le aggressioni a Pontida gettano il Paese nel buio

Pontida

Le aggressioni, fisiche e verbali, avvenute ieri a Pontida nei confronti dei giornalisti Antonio Nasso e di Gad Lerner gettano questo Paese nel buio e vanno condannate senza se e senza ma. Mentre i suoi compagni di partito, in passato, hanno presentato le loro scuse di fronte a episodi di questo tipo, Salvini non condanna le aggressioni e, al contrario, rincara la dose, avallando una politica pericolosa per il Paese.

La mia solidarietà, quella dei Verdi e di Europa Verde è totale. Solo poche settimane fa, il Presidente Mattarella ha ricordato che la libertà di stampa costituisce elemento portante e fondamentale della democrazia: le intimidazioni ai giornalisti presenti a Pontida confermano la veridicità delle sue parole.

Angelo Bonelli