Il DDL Pillon è oscurantista. Va fermato subito

Le donne stanno cambiando il mondo e nessun attacco di matrice sessista e neopatriarcale potrà fermarle. Quel che va fermato – e fermato subito – è invece il DDL Pillon che rappresenta un’offensiva senza precedenti a decenni di lotte femministe e ai grandi movimenti di cui le donne sono promotrici e leader.

Oggi il testo sarà discusso in sede referente dalla commissione Giustizia del Senato: è questo il momento di agire appoggiando la manifestazione promossa da Non una di meno a piazza Montecitorio e, a partire dalle 13, il tweet-bombing lanciato dalle sigle sindacali con gli hashtag #NoPillon e #CancellaPillon.

Non accettiamo di riportare indietro di secoli i rapporti tra i sessi e i livelli di civiltà raggiunti dalla nostra società. È sul corpo delle donne che, ancora una volta, si gioca questa partita: diritti fondamentali come divorzio e questioni correlate e come la tutela delle vittime di violenza domestica, non possono essere messi in discussione.

La contrapposizione di Europa Verde rispetto a visioni oscurantiste del diritto di famiglia è netta e la manifesteremo in tutti i modi possibili.

Elena Grandi e Luana Zanella