Elezioni europee, miglior risultato degli ultimi 20 anni

Europee

Risultati europee

Siamo soddisfatti del risultato ottenuto in queste elezioni europee, il migliore degli ultimi 20 anni per i Verdi italiani. In una situazione di ostruzionismo mediatico nei nostri confronti e di eccessivo sovradimensionamento degli spazi dei talk show dati a Salvini ed alla Lega, essere arrivati a questo risultato è stato straordinario.

Tra l’indifferenza dei media

Questo gravissimo silenzio mediatico ha tolto risonanza anche al tema prioritario che i ragazzi che sono scesi in piazza in questi mesi hanno denunciato con forza: l’emergenza climatica. A dimostrazione del fatto che là dove se ne parla e si lavora per contenere i danni dei cambiamenti climatici senza pensare a tatticismi politici i risultati ci sono, c’è il 10% che Europa Verde ha ottenuto con il voto degli italiani all’estero, dimostrando che gli elettori, hanno ben chiaro che i Verdi sono centrali per assicurare un futuro al Pianeta.

Voti triplicati rispetto ai sondaggi

Nonostante la difficoltà di affrontare temi complessi come i cambiamenti climatici senza spazi nei quali poterli spiegare, noi andiamo avanti, nella convinzione che, con una campagna elettorale a basso costo ma ad alto entusiasmo, siamo riusciti a triplicare i voti di queste europee rispetto a quanto indicato dai sondaggi, sintomo di un rinnovato interesse per le questioni ecologiste e della possibilità concreta di colmare, grazie alle giovani generazioni, il ritardo che c’è tra i Verdi del nord Europa e quelli del sud.

Ora costruiamo una forza ecologista

A partire dal risultato che registriamo oggi, vogliamo lanciare una proposta per il Paese, quella di costruire, insieme ai giovani e a tutti coloro i quali si occupano di ecologia, di diritti civili e umani, una forza ecologista autonoma e che possa quindi superare abbondantemente la soglia del 3% prevista per le elezioni politiche. Siamo convinti che i Verdi e gli ecologisti saranno quindi sempre più determinanti, non solo per contrastare la svolta autoritaria e sovranista, ma perché le prossime Politiche potranno e dovranno rappresentare la vera svolta.

Elena Grandi

Angelo Bonelli